STAY HUMAN - GIOJA22

Un progetto crossmediale sulle frontiere reali e immaginarie, composto da una narrazione che inizia come Graphic Novel e termina in Short Documentary.

Il focus del progetto è sui diritti umani e sulle macrocause che concorrono a creare il fenomeno delle migrazioni.

Autore, Regista: Stefano De Felici
Disegnatore: Andrea Carenzi "Oscarito"

Musicisti: Phase Duo, Eloisa Manera e Stefano Greco

Produzione: Lampo TV, Moovie

LOCANDINA_STAYHUMAN_GIOJA22.jpg

STAY HUMAN - GIOJA22 combina graphic novel e cinema del reale:
 è il racconto di due viaggi, alla ricerca della vita e la speranza, oltre le frontiere reali e immaginarie che ostacolano il propagarsi del grido “STAY HUMAN”. 
Queste due storie di confine, quella di Carlo e di Jamila, iniziano nelle pagine della graphic novel “Stay Human” e continuano nel documentario “Gioja22”. 
 
Libro e film, come due atti della stessa opera, dialogano attraversando i media e creano così un affresco multimediale. Il film è visionabile direttamente dal proprio smarphone scansionando il QR code stampato alla fine della graphic novel.

STAY HUMAN

Graphic Novel, pag. 34, b&w

Ai confini del Brennero sotto gli occhi di Carlo e Andreas, un bambino tenta di passare la frontiera chiudendosi in una valigia di fianco a un pendolare incredulo. La piccola Jamila, dalle alture del Maghreb, viaggia per mare fino al naufragio al largo della costa italiana. È scattato qualcosa nella mente di Carlo che progetta un'azione, monito per tutti noi: STAY HUMAN. Storie di confine, su frontiere reali e immaginarie, che si intrecciano tra loro.

GIOJA22

Documentary, durata 11’00” color, stereo

Un nuovo grattacielo svetta tra palazzoni specchiati e boschi verticali, simboli del nuovo skyline di Milano. Carlo, in solitudine, fa una scalata sfidando con coraggio i colossi di cemento e vetro della finanza mondiale. Il suo gesto di disobbedienza civile a 150 metri d’altezza obbliga per qualche ora i passanti ad alzare lo sguardo e riflettere sul significato della frase: “restiamo umani”. Un gesto tanto politico quanto poetico. In parallelo Jamila viene tratta in salvo dalle acque del Mediterraneo grazie all’intervento di un imbarcazione di soccorsi delle Guardia Costiera Italiana.

LIVE PERFORMANCE

durata 45’00” color, stereo

La Live Performance combina tre atti narrativi che intrecciano parole, immagini, filmati e musica dal vivo. Le azioni del progetto riunite in un'esperienza multimediale porta gli spettatori tra le pagine della Graphic Novel e le sequenze del film sulle note dei Phase Duo.

1/4

INTENZIONI DI SVILUPPO

Creare una piattaforma online in cui poter fruire di questa esperienza che dura circa 30 minuti tra la lettura del fumetto e la visione del documentario. Riuscire a organizzare la distribuzione online in modo che i profitti vengano devoluti a favore di un progetto di accoglienza migranti. Stampare un buon numero di copie del fumetto, per poterlo distribuire anche in occasioni di incontro come i festival e grazie all’aiuto di alcune realtà che si occupano di accoglienza e migranti.

1/5

PARTECIPAZIONI

Vi è l'idea è di provare a coinvolgere personalità legate alle tematiche di migrazione nel Mar Mediterraneo per aiutare la diffusione del progetto e rafforzarlo con contenuti di approfondimento da punti di vista differenti.

 

Es: Carola Rackete, Aboubakar Soumahoro, Francesca Mannocchi, Mimmo Lucano, Marco D'Ambrosio Makkox.